Visualizzazione di 1-12 di 14 risultati

35,00 

Torce sub

Il mondo in fondo al mare è veramente affascinante e ricco di segreti, alcuni dei quali sono stati svelati da chi pratica abitualmente le immersioni e ha deciso di godere da vicino di questo spettacolo. Ovvio che per farlo sono indispensabili alcune specifiche attrezzature, tra cui non possono certo mancare le torce sub.

R-Sub dal canto suo, sa bene cosa cercano gli esploratori dei mari e quindi ha deciso di proporre una selezione dei migliori prodotti in assoluto. In particolare ha pensato proprio a chi ama scendere nel profondo dei mari. Mano a mano che ci si immerge in profondità la luce del sole diminuisce e l’acqua diventa estremamente scura.

Proprio per questo motivo occorre valutare l’acquisto di una torcia sub, che permetta di spingersi a fondo e di ammirare le barriere coralline e i bellissimi pesci anche in piena notte. Considerando la grande utilità delle torce è indispensabile controllare preventivamente le sue caratteristiche per riuscire ad acquistare il prodotto che meglio si addice all’utilizzo che se ne farà.

Torcia subacquea: alogena o a LED?

Ampia la scelta delle torce subacquee qui sul sito esattamente come le maschere da sub, gli erogatori subacquei e le mute subacquee.

La prima grande scelta che occorre compiere prima di acquistare una torcia sub è scegliere tra i prodotti alogeni e quelli a LED. La lampada alogena è dotata di una lampadina dove è presente un filamento di tungsteno che viene portato a temperatura più elevata rispetto a una normalissima lampada ad incandescenza.

Nel momento in cui la lampadina diviene incandescente nell’emettere la luce perde gli atomi di tungsteno assottigliandosi fino a quando non si brucia. Nella lampadina alogena questo processo dovrebbe essere più rapido e proprio per questo motivo sono stati inseriti dei gas all’interno del bulbo della lampada. Il composto gassoso ricade sul filamento incandescente e ne rigenera le fibre. Tra i gas più utilizzato lo xeno che offre una luce simile a quella solare.

La potenza della torcia sub alogena può andare dai 20 Watt fino ai 100 con alimentazione dai 6 ai 12 Volt. Ovvio che più la lampada sarà potente e più richiederà batterie da cambiare spesso. Quello che è certo è che le lampade alogene hanno vantaggi e svantaggi. Offrono un’ottima resa cromatica, sono economiche e resistenti, peccato per l’autonomia.

Dall’altra parte ci sono le lampade a LED le quali sfruttano le proprietà ottiche di alcuni materiali semiconduttori per produrre fotoni. Si tratta di lampade molto più tecnologiche, con il LED che produce calore e lo trattiene al suo interno, per poi dissiparlo.

Sono lampade che sicuramente godono di maggiore autonomia, basso consumo e resistenti agli urti e alle vibrazioni. Il prezzo è leggermente più alto e la qualità dei componenti deve essere maggiore per evitare che si danneggi in poco tempo.

Scegliere la temperatura di colore

Altro elemento da valutare è la temperatura di colore. Si tratta di una misura numerica che sta ad indicare la resa cromatica. Essa si basa sul principio che qualunque oggetto se viene riscaldato emette luce di un colore variabile a seconda della temperatura.

Il sistema che viene usato come riferimento è quello che si basa sulle variazioni di colore di un corpo nero radiante che viene riscaldato e quindi portato da una condizione di nere freddo a quello di bianco incandescente. Mano a mano che la temperatura aumenta il corpo passa al rosso, arancio, giallo, bianco e bianco/blu.

La temperatura di colore viene indicata in gradi kelvin. Si ricorda che qualunque sorgente luminosa non emette luce solo di un colore, ma uno spettro di tinte. Quindi considerando tutto questo, è ovvio che non si può scegliere una buona torcia se non se ne tiene conto.

Infine si sottolinea come le luci analogiche hanno una temperatura di colore diversa dal LED.

Torce da immersione: quando si utilizzano

Mentre il GAV è un accessorio indispensabile per le immersioni, in quanto permette a chi pratica questa attività di svolgerla in completa sicurezza, sui computer subacquei e sulle torce da sub si potrebbe dire che possono essere utilizzati solo in alcuni specifici casi. Ad esempio c’è chi afferma che il computer subacqueo serve a ben poco ai meno esperti delle immersioni.

La torcia è utile a chiunque decida di spingersi verso il fondale e vuole avere la possibilità di vederne gli abitanti anche se le condizioni di illuminazione non sono le migliori. Nonostante questo è possibile affermare che le lampade subacquee sono utilizzate sia dai subacquei ricreativi che quelli che procedono ad immersioni tecniche.

Ovvio che a seconda dell’utilizzo che se ne farà, si sceglie un prodotto differente, per poter soddisfare le esigenze di ognuno di coloro che decidono di immergersi nelle profondità marine.

Quando ci si immerge per praticare sport si possono anche superare i 40 metri di profondità durante l’immersione. Un limite che viene superato da chi pratica trimix e che tanto nelle bombole dell’ossigeno, quanto nelle torce deve procedere a una scelta specifica, che permetta un’immersione profonda.

Le torce utilizzate da chi pratica sub sportivo hanno un raggio di luce integrato. La profondità a cui si arriva non è molto elevata e quindi il raggio di luce potrebbe essere utile anche per esplorare aree molto ristrette, come ad esempio le barriere coralline che in genere godono anche della luce del sole. Quando invece si procede con delle immersioni tecniche il cono di luce di cui si ha bisogno deve essere molto più ampio per arrivare anche ad angoli molto lontani.

0
    0
    Il tuo carrello
    il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop